ISOINERZIALE
Nel metodo isoinerziale il lavoro prodotto durante la fase concentrica è trasformato in energia cinetica e dissipato nella fase eccentrica. Il risultato sarà una maggiore espressione di potenza eccentrica.
In ambito riabilitativo le apparecchiature isoinerziali permettono di ricreare situazioni di attivazione muscolare direttamente legate alle accelerazioni dell'atleta, modulabili e direttamente proporzionali alla forza espressa, raggiungendo più facilmente maggiori carichi di lavoro e un miglior condizionamento muscolare, oltre che a tempi di recupero più veloci.
La grande utilità della metodica isoinerziale. è che l'attività muscolare isoinerziale ricalca l'azione muscolare del gesto che il corpo o parti di esso si trovano a dovere effettuare nella vita normale e nello sport, rispondendo a livello coordinativo motorio e neuromuscolare in tempi brevissimi a situazioni e gesti motori improvvisi e non predeterminati..
Tutto ciò richiede all'atleta anche un'attivazione maggiore e funzionale del gesto richiesto. Studi e pubblicazioni su note riviste scientifiche internazionali hanno evidenziato la notevole efficacia del sistema isoinerziale sia dal punto di vista prestativo che da quello preventivo.
I vantaggi dell'allenamento eccentrico in ambito sportivo agonistico, amatoriale ed in fisioterapia, permettono di: generare forze più alte rispetto alle modalità tradizionali di allenamento (anche del 40%-50%), migliorare la prestazione della catena dei muscoli estensori, richiedendo un minor impegno cardiopolmonare, mostrando un'attivazione neuromuscolare unica, che può essere allenata in modo mirato, stimolando microadattamenti che sono molto specifici e rigenerano il tessuto muscolare che hanno un effetto preventivo delle lesioni muscolari
L'allenamento eccentrico è ideale per tutti i tipi di sport, perché coinvolge tutti i muscoli principali dell'atleta In particolare, però, l'allenamento eccentrico per gambe e corsa consente di migliorare la preparazione fisica pre-stagionale e, effettuando dei richiami durante la stagione sportiva, consente di mantenere alte prestazioni, prevenire gli infortuni e di sviluppare un programma di recupero post-infortunio efficace.

ISOTONICA
Nelle patologie ortopediche aiuta i pazienti a riacquisire più velocemente la piena funzionalità di spalle, ginocchia o schiena dopo un trauma o un intervento. L'esercizio fisico è la cura migliore per recuperare pienamente l’efficienza e la mobilità. L'allenamento post-operatorio e post-traumatico, o quello finalizzato al mantenimento funzionale in presenza di patologie ortopediche, combinano esercizi cardiovascolari, movimenti per migliorare la flessibilità ed esercizi di potenziamento muscolare.
Possibilità di eseguire un allenamento cardiovascolare, portando ossigeno ai tessuti dell'organismo e, migliorando la sua efficienza, permettendo, quindi, al paziente un recupero più rapido durante la riabilitazione. In seguito a traumi e interventi chirurgici, le articolazioni perdono elasticità e la muscolatura tende a irrigidirsi. Il ripristino di queste funzionalità favorisce la guarigione e previene le ricadute.
Tra le conseguenze di traumi e interventi vi sono anche l'indebolimento e la perdita di massa muscolare. Gli esercizi di rafforzamento eseguiti con gli attrezzi favoriscono un recupero più rapido del tono muscolare.
A completamento della terapia, e dopo la riabilitazione, sono consigliati esercizi funzionali che permettano al paziente di migliorare l'abilità motoria, la propriocezione, l'equilibrio e la stabilità.
In medicina sportiva aiuta a monitorare il livello di allenamento e le capacità fisiche degli atleti in modo ancora più efficiente, con protocolli specifici per facilitare il monitoraggio dello stato di salute e l’individuazione dei programmi di allenamento più idonei.
Ottima soluzione per l’invecchiamento perché l'esercizio fisico in età avanzata potenzia il funzionamento del cuore e rinforza muscoli e articolazioni, prevenendo cadute e fratture. Senza dimenticare che, in generale, l’esercizio fisico migliora l'umore, riduce ansia e depressione e protegge da alcune forme di deterioramento cognitivo.

ISOCINETICA
La tecnica isocinetica ha incontrato un interesse sempre maggiore, divenendo oggi strumento d'uso routinario nella Riabilitazione Ortopedica e Sportiva.Le apparecchiature isocinetiche sono strumenti che consentono di effettuare esercizi muscolari a velocità Isocinetica costante lungo l'intero arco di movimento. Ne deriva che la resistenza che il paziente deve affrontare è accomodante, quindi costantemente proporzionale alla forza espressa dal paziente stesso. Queste caratteristiche dell'apparecchiatura isocinetica ne fanno uno strumento molto versatile che si presta ad un impiego in valutazione funzionale, in riabilitazione e in allenamento e uno strumento indispensabile nei moderni protocolli in quanto consente di raggiungere, nel modo migliore e in tempi relativamente rapidi gli obiettivi prefissati.
L'apparecchio isocinetico, impiegato come strumento di valutazione della performance muscolare, rappresenta un importante ausilio per determinare oggettivamente le condizioni del paziente e monitorizzarne i miglioramenti durante il trattamento riabilitativo. Il test isocinetico fornisce un'ampia serie di parametri per esplorare la funzionalità muscolare.
La nostra apparecchiatura isocinetica è pluriarticolare, consentendoci di testare e riabilitare tutti i più importanti distretti mio- articolari, ed è dotata di un controllo computerizzato che consente di analizzare in tempo reale l'entità della contrazione espressa dal paziente.La riabilitazione isocinetica rappresenta ormai una consolidata realtà per il recupero funzionale ottimale degli sportivi e più in generale per i pazienti affetti non solo da patologie traumatiche ma anche degenerative.

PRESTAZIONI