I sintomi più frequenti che spingono il paziente dallo pneumologo sono: tosse secca e/o produttiva, dolori toracici non tipici, dispnea da sforzo o a riposo, cefalea con dispnea mattutina.

PRESTAZIONI

 

-Anamnesi remota e prossima

-Valutazione di eventuali patologie croniche (es: ipertensione sistemica, diabete, turbe della digestione, ecc..)

-Descrizione dei sintomi che hanno spinto i paziente alla visita pneumologica

Se tra i sintomi comparisse la dispnea, la visita pneumologica verrà completata dall'esame funzionale (spirometria)

-Esame obiettivo polmonare (auscultazione, percussione, ecc)

-Valutazione indiretta dell'ossiemia e PAOS-PAOD

 

Si richiederanno eventuali accertamenti per una diagnosi certa e, se necessario, la prescrizione di una terapia pneumologica


Medici correlati

Dr. Coni Francesco

VEDI SCHEDA

Dr. Di Paco Adriano

VEDI SCHEDA